E anche il Giovedì Santo è arrivato portandosi via con se la fine della Quaresima e segnando l'inizio del Triduo pasquale, ovvero i Tre Giorni in cui si celebrano la Passione, la Morte e la Risurrezione del Signore.

Ma perché il Giovedì Santo è cosi importante e come viene vissuto dal Santo Padre? Ripercorriamo in breve le diverse tappe della celebrazione di questa Santa Giornata da parte del nostro Amato Pontefice . Il tutto inizia la mattina del Giovedì nella Basilica di San Pietro. Alle 10 in presenza di Arcivescovi, Vescovi e Cardinali, il Papa celebra la messa del Crisma, per intenderci, la Messa in cui vengono consacrati gli Olii Santi. Nel Primo Pomeriggio, Francesco viene accompagnato a bordo della sua vettura a presiedere la Messa Vesprina, Coena Domini o Cena del Signore. Proprio durante questa Messa avviene la celebrazione della Lavanda dei Piedi. La Coena Domini ricalca l'Ultima Cena del Signore ed il gesto inaspettato compiuto da Gesù verso gli Apostoli: il Lavaggio dei Piedi. Nel Vangelo di Giovanni ci viene raccontato come durante il Cenacolo, Gesù alzatosi da tavola e preso un catino colmo d'acqua, iniziò a compiere la Lavanda dei Piedi agli Invitati alla Cena del Signore. Il gesto del Messia venne compiuto anche verso colui che lo tradirà, Giuda Iscariota. La Lavanda dei Piedi costituisce una delle più belle Lezioni impartite dal Signore verso i suoi Discepoli.

La tradizione vedeva nel Lavaggio un simbolo di Ospitalità nella Palestina del tempo, accentuata dall'uso dei Palestinesi di percorrere a piedi nudi le strade ricoperte da fango, polvere e a volte escrementi di animali. Rappresentava un vero e proprio dovere da parte dello Schiavo verso il Padrone, della Moglie verso il Marito e del Figlio verso il Padre. Era come se le persone viste come più " Deboli" dovessero compierlo nei confronti di quelle più "Forti". Francesco ha ben chiara la Lezione del Messia, tanto è che dall'inizio del Suo Pontificato il Rituale viene compiuto da lui stesso nei confronti di persone che non appartengono al Clero. Migranti, Detenuti, Disabili e per la prima volta Donne hanno avuto l'onore di ricevere il Lavaggio dei Piedi da parte di Sua Santità. Il Papa ha effettuato un cambiamento nelle regole liturgiche del Rito. Ha ripreso il Messaggio lasciatoci da Gesù durante L'Ultima Cena. Il Messia di fronte all'incredulità che mostrarono i Discepoli di fronte al suo atto, rispose che quest'ultimo rappresentasse l'Amore Fraterno verso il Prossimo.

Ma, mentre Francesco è fuori casa cosa succede nella Basilica? Un camion di Fiori provenienti dall'Olanda trasformerà Piazza San Pietro in una tela Floreale. Da circa 33 anni, l'Olanda insieme ad altre Nazioni, si offre di allestire la piazza del Bernini con una cascata di Tulipani, Giacinti, Rose e Peonie. Ogni anno più di 55 mila fiori inneggiano l'Alleluja per la Risurrezione di Cristo. i Fiori in prevalenza gialli e bianchi, a ricordo dei colori dello Stato Pontificio, sono il Simbolo della Rinascita, legati quindi alla Primavera e alla Rinascita del Messia.

Quello che abbiamo ripercorso con queste brevi linee è solo un bel ricordo di come il Giovedì Santo veniva celebrato. Il Covid, purtroppo, ha messo al tappeto anche questi due fantastici eventi. La nostra Speranza, invece, continua a stare in piedi, nell'attesa della "Rinascita" di ogni singola celebrazione.